Vista la partita di stasera continuo a pensare che si stia sottovalutando troppo questa coppa, che invece è un torneo difficile e impegnativo.

La Sticazzileague nonostante lo scarso blasone che gli viene attribuito, è una coppa vera e ha due fattori estremamente negativi, toglie energie per il campionato e costringe l’allenatore a fare turnover e mettere in campo squadre che per questo tipo di competizione, con tutto il rispetto che i ragazzi che entrano in campo non sono all’altezza.

A prescindere dagli errori individuali che hanno portato al pareggio la squadra sinceramente ha giocato male e nonostante l’inserimento di tre titolari le cose non sono cambiate. Il calcio non è sempre una scienza esatta e non basta inserire tre fenomeni per recuperare mentalmente il gap che nel corso del primo tempo hai accumulato. I russi ormai mentalmente erano consapevoli del potersela giocare e fino alla fine non hanno mai mollato.

Vuoi perchè più avanti fisicamente dei nostri, vuoi perchè il Rubin non è certo una squadretta da affrontare sottogamba, i nostri hanno sofferto maledettamente il pressing e la velocità dei russi. Se a questo ci aggiungi che per alcuni dei nostri non è stata certo la partita migliore della vita e che qualche magagna tattica, vedi partita con la Roma, è riuscita fuori, il pareggio al novantesimo è stato un risultato che dopo dieci minuti di partita chi ci capisce di calcio avrebbe firmato seduta stante.

Purtroppo non vedo grosse speranze a far cambiare questo trend, le partite da giocare il fottuto giovedì sono tante e la rosa, abbiamo visto ancora una volta, tra titolari e riserve mostra un grosso salto di qualità, in negativo. Mi spiego se in campionato nonostante il famoso buco a centrocampo, uno al massimo due giocatori li puoi anche alternare, quando si tratta di inserire come questa sera quattro/cinque riserve le cose peggiorano e di molto.

Stasera poi con la velocità dei russi più che la ciambella di Torino sembravamo dei Brezen, il pane tedesco con dei bei tre buconi al centro. I nostri avversari entravano da tutte le parti e noi, cosa ben più grave, non riuscivamo in nessun modo a creare palle gol. E’ vero che con Milito Guarin e Pereira le cose almeno all’inizio del secondo tempo sono migliorate, ma più per orgoglio che per vera superiorità tattica. 

Sinceramente non so davvero come porre rimedio a questa situazione che ci vede in difficoltà nell’affrontare tre partite a settimana, di sicuro sarà importantissimo recuperare giocatori come Stankovic Mudingayi Obi Mariga tutta gente che oltre alla quantità può dare anche qualità a questo centrocampo che sinceramente mi sembra un po’ spompato e con poche idee senza Sneijder e Guarin (quello vero). Poi continuo a battere sul tasto che dovremmo giocare il lunedì quando il giovedì c’è la coppa, ma questa credo che sia una fissa solo mia e ne riparleremo più avanti, se avrò ragione.

Ora intanto vediamo di sfatare questo tabù di Sansiro domenica sera con il Siena che già questa cosa da servizi del tg di italiauno mi ha strarotto i coglioni.

AVANTI INTER
AVANTI STRAMA
AVANTI PRESIDENTE

About these ads