Tag

,

vincere

Premessa razionale
In fondo è proprio così e anche questa volta come centinaia di altre volte prima, il derby sono solo tre fottutissimi punti.

Sì lo so, ci sono altre millemila motivi per cui questa partita vale tanto di più, ma alla fine dei conti sono solo tre fottutissimi punti.

Ecco mi piacerebbe che il Mister inculcasse questo nelle menti dei nostri giocatori, giocare alla morte per prenderci quei tre punti, non per vincere il derby, ma perchè quei tre punti fanno classifica e la nostra classifica ha bisogno di quei tre punti.

Fine premessa razionale.

Il derby per me è sempre stata una sfida senza un particolare pathos. Sì la dominanza cittadina, l’orgoglio di essere i più forti, ma in fondo vivendo a Roma era una partita che sentivo poco, di sicuro meno che i miei derby cittadini, con Roma e Lazio. Ma un giorno mi sono accorto che il derby era diventata la partita dell’anno, quel giorno mi sono reso conto che la squadra che giocava il derby contro di noi la odiavo. E non è difficile dare una data a questo cambiamento 20 febbraio 1986, da quel giorno il milan per me non è più una squadra di calcio. Quel giorno il suo nuovo presidente l’ha trasformata in un circo e modificando il milan in circo, ha trasformato il calcio italiano in uno spettacolo indegno. Sì certo quell’uomo, perfetto per fare avanspettacolo più che il presidente di una squadra di calcio, ha trovato terreno fertilissimo sul suo cammino. Altri presidenti asserviti ai suoi comodi e ai suoi soldi, governi calcistici idem, dipendenti e calciatori umiliati in campo e fuori, per non parlare di arbitri e guardialinee pronti ad eseguire gli ordini, minacciati dai suoi sgherri, fino ad arrivare alla cosa per me più indegna, la prostituzione intellettuale di coloro che dovevano per primi fermare questo scempio.

Che poi la cosa davvero paradossale di tutto ciò è che questa persona si è intromessa in un sistema identico, replicandolo ai suoi interessi e dividendolo in due, che andava avanti dal 1923 con i padroni unici d’Italia e fino a quel momento del calcio italiano.

La juventus però a differenza del milan per me non aveva mai contato nulla, ieri come oggi, loro giocano un altro campionato, loro giocano con altre leggi, loro giocano con un altra mentalità. Qualsiasi vittoria della juventus se per loro poteva essere catalogata, per me era solo immondizia, da sempre.

La juventus per l’universomondo è ladra, lo dicono e lo scrivono tutti da decenni, lo sanno tutti. Invece il milan no, quell’uomo ha saputo creare la bugia perfetta, perfino dopo calciopoli il milan uscì pulito. Alcune intercettazioni erano imbarazzanti per un serial killer, invece per loro no, anzi nell’anno della presunta punizione di calciopoli, il milan riuscì a portarsi a casa addirittura una champions league! Anche nell’ultima ignobile palata di merda di palazzi contro l’Inter e Facchetti, l’unica società che ne è uscita indenne è stata il milan. Loro erano l’altra metà della cupola e nessuno, ripeto nessuno mai certificherà questa cosa.

Volete un’altra prova fresca fresca di questo sistema?  «Ci auguriamo che sia una festa, com’è sempre stato. C’è massima attenzione, riconoscendo la particolarità della gara: invitiamo tutti a rispettare le regole. Contiamo sulla normalità che significa serenità per tutti. Viceversa, si applicherà la legge, senza dimenticare che i cori a sfondo razziale portano alla sospensione della gara».   Parole e musica del Questore Luigi Savina!

Senza dimenticare cosa? Caro Questore dov’era fino a ieri? dove lavorava? che campionato seguiva, che leggi osservava? dove passava le domeniche?

I cori e gli insulti a sfondo razziale sono punibili da anni, peccato che ogni cazzo di domenica in tutti gli stadi d’talia se ne sentono di tutti i tipi, DA ANNI!!! Dove cazzo era quando li facevano ad Eto’o?

DOVE CAZZO ERA???

Forse che i cori ad Eto’o erano fatti da tifosi di colore così che non punibili quali razzisti? e i cori stessi a balotelli a Verona e a Torino? DOV’ERA signor Questore la settimana prima di quelle partite dove tutti, TUTTI sapevamo sarebbero stati fatti cori razzisti a Balotelli?

Va bene Signor Questore lo sappiamo tutti perchè questa sua uscita, lo sappiamo benissimo come funziona il sistema, ormai ci abbiamo fatto il callo e se addirittura dall’Inter stessa arrivano richieste di civiltà, come se i tifosi dell’Inter fossero dei pupazzi da comandare a richiamo, è evidente che poi nel sistema o ci vivi come dicono loro o ci lasci le penne.

Però tranqui tifosi dell’Inter domenica prossima c’è il Catania e possiamo sfanculare a piacimento Souleymane Doukara chettanto non gliene frega un cazzo a nessuno di quel negro sconosciuto che non ha un presidente in lizza per le elezioni…

Io non voglio vincere il derby per i tre punti, voglio vincere il derby per vincere questo sistema, perchè per me il solo giocare contro squadre che si mettono le patacche sulle maglie è già di per se una sconfitta umiliante e purtroppo da sempre l’unico modo che abbiamo per alleviare questo dolore è batterle in campo.

ah dimenticavo, mi piacerebbe anche sapere perchè Napoli e Lazio che hanno giocato giovedì come noi giocano lunedì, magari me lo sa dire lei Signor Questore?

Cosa? …il sistema?  aaaaahhhhhhh!

VINCERE!

Contro tutto e tutti!

…as usual!

Annunci