untitled

Sicuramente avete visto tutti Ricomincio da capo lo splendido film diretto da Harold Ramis con Bill Murray e Andie MacDowell.

Bill Murray è un metereologo televisivo che rimane intrappolato in una situazione che odia e da cui vuole scappare al più presto, ma ogni mattina che si sveglia si trova a ricominciare da capo la giornata appena vissuta. La cosa devastante è che se lui è conscio di quello che sta succedendo tutt’intorno vivono la giornata come se fosse sempre la prima volta… Il film è a dir poco geniale e gli interpreti sono fantastici, Murray è il prototipo di faccia da culo che tutti noi vorremmo essere e la MacDowell è il tipo di donna di cui tuttti noi piacerebbe innamorarci. La loro bravura è talmente solare che un po’ si perde la metafora del film, metafora colta appieno invece dagli americani che al titolo orignale “Groundhog Day” gli hanno affiancato il significato di giornata noiosa e ripetitiva.

Io da un po’ di lunedì a questa parte sto vivendo il mio personalissimo Groundhog Monday…

La sveglia è alle 7.45 (sì lo so non rompete il cazzo abito a cinque minuti di moto dal lavoro!) e invece della radio con il classico i got you babe di Sonny e Cher, la badante usa un jingle natalizio di merda fatto con le tre note delle sveglie… solo questo sarebbe un ottimo motivo per scagliare la sveglia contro lo spigolo dell’armadio, se a questo ci aggiungete che è lunedì, che l’Inter ha perso, che al lavoro vi aspetta una giornata di merda, ci sono tutte le condizioni per urlare al mondo un gigantesco vaffanculo e rimettersi a dormire aspettando che arrivi la pensione fra trecentocinque anni…

E invece no… tu sei la rotella e quando l’ingranaggio si muove alzi il tuo culone dal letto e cominci a muoverti anche tu…

Colazione caffè e fette biscottate con marmellata di fragola dolcemente preparate dalla badante, bacio alla badante, 15 minuti di skytg24, bestemmie variegate, cacca con ipad e rassegna stampa nerazzurra, vaffanculo variegati e approvazioni sparse, doccia barba denti e vestizione da ufficio, il lunedì è specifica perchè prevede indumenti che mi diano il buonumore, il mio vestito più morbido la camicia più comoda, la cravatta più bella, calzini che non ti blocchino la circolazione doppo dieci minuti e perdi l’uso delle gambe, scarpe idem… insomma quei trucchetti che se non rendono meno doloroso affrontare il lunedì almeno non lo peggiorino…

Oggi su skytg24 il titolo relativo a milan napoli è stato “pareggio inutile”… Per chi? che informazione è questa? su skytg24 l’unica cosa che c’è di inutile è mettere sky davanti a tg24 ormai del canale libero dai poteri mafiosi che dominano l’italia e del canale mondiale che fa vera informazione non hanno più nulla. Si potrebbero chiamare PITG24 oppure prezzolatiTG24 oppure SticazziTG24 o meglio ancora INSERTCOINTG24

Scusate l’inciso… infilo il giubbotto prendo il casco metto la sciarpetta nerazzura, ancora versione invernale che l’aria è frizzante, con logo fuori e bene in vista e parto per l’ufficio. La strada che percorro è degna di Aramalla ci sono più buche che asfalto e se riesci ad evitarle tutte puoi andare diretto a giocarti un superanolotto vincente. Sia chiaro non è che abito davvero ad Aramalla è che Roma è una città molto civile le cui strade sono fatte con asfalto biodegradabile, infatti ogni volta che piove si decompone producendo vere e proprie voragini. Fortunatemente ho solo cinque minuti di strada fare e a parte i settantacinque vaffanculo agli altrettanti coglioni che incontro nel tragitto che tra conversazioni telefoniche, lettura di giornali, chiacchiere coi figli, videopartite, trucco e parrucco, attentano alla mia vita di motociclista arrivo in ufficio.

Ma guidare pensando solo a guidare no? che già di pezzi di merda che guidano come se fossero in un GP di formula 1 se ne trovano a quintali ci manca solo l’indaffarato della guida… Limortaccivostra!

Scusate l’inciso… Neanche entro in ufficio e già sui corridoi al piano terra cominciano i primi sorrisini del cazzo, sarà la sciarpa ben in vista, sarà che conoscono la mia passione, ma le facce di merda sono sempre li che ti aspettano… ascensore o sei piani a piedi? meglio i sei piani se in ascensore becco qualche stronzo gli tiro una capocciata e lo lascio morente… al terzo piano l’ossigeno comincia a mancare prima di perdere conoscenza vedo Beccalossi che mi dice “Old, io non mi sono mai allenato in vita mia, sappi che ce la puoi fare…” e allora continuo… al quarto piano sono tentato di prendere l’ascensore ma solo per due piani troverei quello che la capocciata me la da lui per aver fermato l’ascensore… proseguo solo perchè vedo Rummenigge che mi dice “Old, io ciocafo a pallone anke kon cinokkio kaput, tu può fare skale!” e allora continuo al quinto piano in piena trance agonistica con gli acidi lattici delle gambe che stanno dando un party e hanno invitato anche quelli di tutto il resto del corpo, vedo comparire Pancev! “Old io ho vinto la scarpa d’oro tu puoi fare ultimo piano!” va da se che se ce l’ha fatta Pancev…

Alla fine riesco nell’impresa arrancando entro in stanza dove il collega romanista, come ogni fottuto lunedì, mi guarda è fa (attenzione perchè questo è il momento topico del post): “Non avete uno straccio di gioco e di idee siete davvero una delusione” 

Preciso che questo mio collega è uno che di calcio ci capisce davvero, sebbene sia della roma ed è anche sportivo, sebbena sia della roma, chiaramente essendo della roma l’Inter non la vede quasi mai.

La mia risposta come ogni fottuto lunedì, è sempre la stessa “hai visto la partita?”

“No ho visto gli highlights e letto il web” e poi mi ghigna sapendo benissimo che quella risposta mi avrebbe fatto incazzare…

Come ogni fottuto lunedì stiamo un’ora a discutere di quanta colpa risieda nell’organizzazione di gioco di Stramaccioni, di quanta colpa risieda nelle azioni della società, di quanto ci sia di sbagliato nel calcio italiano e come ogni fottuto lunedì si chiede come cazzo sia possibile che uno o due episodi possano ogni volta compromettere una partita e come ogni fottuto lunedì passo mezz’ora a spiegare che dagli highlights spariscono sempre le decisioni degli arbitri che incidono davvero sull’andamento della partita, che non si vedono le reali motivazioni per cui siamo arrivati a questo punto (cassano chivu milito mudingayi obi palacio stankovic nagatomo gargano m’baye, sono solo gli assenti di domenica voi ne avete sentito qualcuno parlare a scusante di Stramaccioni?) ma che soprattutto i media italiani come al solito dipingono a loro piacimento i quadri descrittivi delle squadre di serie A. Nel caso dei gobbi e dei gonzi come ogni fottuto lunedì usando tempre di crema e cioccolato, nel nostro caso usando la merda.

Come ogni fottuto lunedì alle 11.00 in punto mi vado a cercare un collega che di calcio non ci capisce un cazzo e parla solo di snooker…

Fottuto Lunedì