Handanovic: S.V. – neanche una parata, ma il solito giochetto della ripartenza bassa dai difensori che fa perdere fedeli al cristianesimo.

D’Ambrosio: 3 – Come scrivevo nella precedente pagella purtroppo non è all’altezza di giocare in questa squadra e in tutta la partita non ricordo una cosa degna di nota, ma neanche una cosa che lo possa ricordare come calciatore da serie A. Mi chiedo davvero se chi lo fa giocare si rende conto dell’inutilità della sua presenza in campo.

Skriniar: 5 – si nota perché a volte invece di darla a Borja porta la palla fino a metà campo e poi ….la da a Borja. Sul gol il rimpallo lo taglia fuori ma sull’azione sembra addormentarsi anche lui come tutta la difesa.

Miranda: 5 – dietro risolve più rogne di Skriniar ma potrebbe fare di più in costruzione visto che i piedi restano brasiliani. Capisce che non è serata e si muove poco dalla difesa. Sfigato anche lui sul gol ma anche lui addormentato o per meglio dire poco reattivo.

Dalbert: 4 – con Perisic davanti, che non fa fare sovrapposizioni, è più difficile arrivare sul fondo, nonostante questo ha fatto comunque movimenti ordinati. Poche cazzate poche invenzioni poco di tutto insomma. Immagino che per averti acquistato qualcosa doveva aver dimostrato, aspettiamo speranzosi…

Candreva: 2- Farlo giocare oggi è accanimento terapeutico, imbarazzante perché fisicamente è a posto e lo si è visto in quel contropiede dove andava così veloce che è andato a sbattere lui contro il difensore che rinculava. Fermatelo.

Borja Valero: 5 – vino buono ormai sfiatato, restano pochi sorsi a partita e dovrebbe essere centellinato, ma evidentemente in questa squadra l’unico che possiede una soglia accettabile di neuroni e almeno per 60 minuti utile alla causa.

Vecino: 3 – anche questa volta gira gira gira come una trottola ma non quaglia nulla. Anche lui è un interprete principale del grande inganno che fa sembrare questi giocatori mediocri dei giocatori da Inter.

Brozovic: 3 – nella famosa statistica delle partite di Brozo dove una la gioca in modo eccezionale, una così così è cinque che fa cagare, ieri ha aggiornato la statistica di quelle che fa cagare e alza la media stagionale a 6, togliendola a quella delle partite eccezionali. Inguardabile.

Perisic: 2 – inutile e dannoso. Guardandolo farebbe venire la depressione anche a chi ha appena vinto al Superenalotto.

Eder: 5 – quelli di Sky che non ci capiscono una mazza dicono sia stato il migliore in campo. Segna un gol di culo e poi il nulla… ringraziamo Iddio che Cordaz ha fatto quella parata pazzesca sul tiro di Rafinha perché se segnava e poi ci annullavano il gol per il fuorigioco si sarebbe preso così tante maledizioni che il Brasile veniva risucchiato in un buco nero.

Rafinha, Karamoh, Cancelo 5 – Sei per l’approccio alla partita quattro per l’apporto, ma onestamente non potevano fare di più, entrare in questa Inter è un po’ come entrare in un reparto di lungodegenti, ti piglia immediatamente il coccolone.

Spalletti: 3 – c’è qualcosa che non va, è evidente e lo capirebbe anche un contadino del Kansas. Il punto è capire se questo “immobilismo” tattico di Spalletti sia dovuto alla insoddisfazione di guidare una squadra chiaramente e pesantemente incompleta o se anche lui fa parte della gang del carisma mancato di cui siamo evidentemente vittime e non ha il coraggio, in un momento di evidente difficoltà di inventarsi qualcosa di nuovo. Quello che stride è che sono due mesi che vediamo in campo le due ali tarpate e nessuna soluzione tattica alternativa. Tralascio il fatto che dopo sei mesi ancora non si vedono schemi su calcio d’angolo di punizione e via dicendo e tralascio il fatto che sia folle non ruotare la rosa con i nuovi arrivati soprattutto alla luce dello stato pietoso in cui versano alcuni titolari. Cioè mi spiego meglio, se dopo due mesi di nulla cosmico di Candreva perché evidentemente anche se fa cagare pensi che possa dare qualcosa ma alla fine non da nulla anzi danneggia la squadra, è mai possibile che così buttata per buttata la partita non ti giochi tre gare consecutive con Karamoh o Dalbert, visto che comunque li hai comprati e nella peggiore delle ipotesi li manderai via senza sapere neanche se sanno battere un cross?

Quella che avete letto di Spalletti è la pagella di Spal Inter…. in pratica non è cambiato una mazza e neanche il risultato purtroppo. Solo un nuovo record è stato battuto è la prima volta che l’Inter non vince una partita per otto partite consecutive. Se non si inventa qualcosa lui è davvero finita la stagione, dopo questa partita anche i tifosi più accaniti smettono di accanirsi.

Annunci