HH & JM

Helenio Herrera e Josè Mourinho i Miti!

HELENIO HERRERA

Le idee non vengono prima, vengono dopo.

Sono solo colpevole di essere il più bravo

Sono forte, sono equilibrato, sono perfecto.

Urlava a tutta l’Inter: “Taca la bala!”. Cioé ruba la palla all’avversario, gioca con coraggio, con grinta.

Se hai paura di fare una cosa: pensa che sicuramente un idiota la farà al posto tuo!

Il sito ufficiale del Mago!

JOSE’ MOURINHO

Sento il rumore dei nemici e mi piace.

A me non piace la prostituzione intellettuale, a me piace l’onestà intellettuale. Mi sembra che negli ultimi giorni ci sia una grandissima manipolazione intellettuale, un grande lavoro organizzato per cambiare l’opinione pubblica per un mondo che non è il mio’.

Per favore, non chiamatemi arrogante, ma io sono campione d’Europa e penso di essere speciale (conferenza stampa di presentazione al Chelsea)

Se avessi voluto un lavoro facile sarei rimasto al Porto, con una bella poltrona blu, la Coppa dei campioni, Dio e dopo di lui io

Guardate il mio taglio di capelli, sono pronto per la guerra.

Quando ho visto Rijkaard entrare nello spogliatoio dell’arbitro non ci potevo credere.

Quando Drogba è stato espulso non sono rimasto sorpreso (dopo una sfida di Champions contro il Barcellona)

Volete sapere se ho fatto i salti di gioia quando ho saputo che Poll era il nostro arbitro? No

Wenger ha un vero problema con noi e credo che lui sia quello che in Inghilterra si chiama voyeur. Gli piace guardare. Ci sono ragazzi che quando sono a casa hanno un grosso telescopio per per spiare nelle case degli altri. Wenger deve essere uno di questi. Ed è una malattia

Tre anni senza un titolo di Premiership? Non credo che avrei ancora un lavoro (riferito all’allenatore del Liverpool Rafa Benitez

Tanti grandi allenatori non hanno mai vinto una Champions. Un grosso esempio non è lontano da noi (riferito a Wenger)

Sono felice di essere sei punti sotto. A mio parere, il Manchester United non ha approfittato dei nostri momenti peggiori (con il Manchester avanti in Premiership)

Come dite imbrogliare in catalano? Barcellona è un grande centro culturale con grandi teatri e questo ragazzo (Messi, ndr) accusato di aver fatto espellere Del Horno- ha imparato proprio bene. Ha imparato a recitare mentre gioca

Mi rimpiangerete, soprattutto quando comincerete a perdere anche le partite in casa. I fan del Chelsea non hanno mai lasciato Stamford Bridge in lacrime, perché non abbiamo mai subito sconfitte casalinghe, ma quando il Chelsea perderà il prossimo incontro davanti al suo pubblico, allora qualcuno si ricorderà che questa cosa non succedeva da tre anni (rivolto ai dirigenti del Chelsea pochi giorni dopo il suo addio)

Magari nella filosofia di un perdente questa è stata una grande stagione (riferito ad Avram Grant, suo successore sulla panchina del Chelsea, che aveva definito comunque positiva la stagione dei Blues nonostante la sconfitta nella finale di Champions con il Manchester United).

Due per noi e zero per gli altri, dico questo con la stessa tranquillità di chi accetterebbe “Inter zeru tituli”, due per noi e uno per la Lazio, per la Juve zero e Milan zero, però questo è il calcio.

Solo uno tra ventuno non voleva darmi la laurea honoris causa, ma è normale, anche Gesù non piaceva a tutti.

Non capisco, oggi tutti parlano di quello che è successo in Bayern – Fiorentina e dovremmo fare gli struzzi su quello che succede a Torino? Solo in Italia c’è un’area di rigore di 25 metri.

La noia di Ranieri? Che cosa è la noia di Ranieri? Ho studiato e conosco solo “La Nausea” di Jean-Paul Sartre, filosofo, premio Nobel, ma anche appassionato di calcio.

Noi abbiamo preferito lavorare sul campo e abbiamo studiato a fondo la Roma e i suoi punti deboli. Se prima di una partita metto la squadra a guardare “Il Gladiatore” i miei giocatori si mettono a ridere o chiamano il dottore chiedendogli se sono malato.

Non è certo colpa mia se, nel 2004, dopo essere arrivato al Chelsea e aver chiesto perché stavano cambiando Ranieri, mi hanno risposto che volevano vincere e con lui non sarebbe mai capitato. Di questo io proprio non ho colpe.

Se ti alleni con Zanetti e Cambiasso e non migliori hai un solo “neurone”.

Ho un grande orgoglio di allenare l’Inter, di lavorare per una società che mi piace, con una cultura che mi piace, con i tifosi che hanno vissuto anni difficili e che solamente dopo hanno saputo per quale ragione hanno vissuto questi anni di grande difficoltà.

Chiedo ai nostri tifosi di venire all’aeroporto ad aspettare questi ragazzi spettacolari.

Credevo fosse impossibile avere un’empatia come quella che avevo con i tifosi del Chelsea ma ho trovato anche di più con gli interisti.

Gli altri parlavano di lasciare la pelle, noi abbiamo lasciato il sangue.

Voglio sapere qual è il primo arbitro italiano che ha il coraggio di dire che Jose Mourinho lo ha mai insultato. Questa è la mia sfida: che arbitro può dire che lo ho insultato?

Il silenzio in campionato mi fa bene perché vado in panchina. Un allenatore in panchina non vince le partite, ma il mio lavoro è stare più vicino possibile alla squadra. E non parlare di campionato italiano mi permette di andare in panchina e non essere squalificato.

C’era qualcosa che non andava bene neppure a voi giornalisti e così con un po’ di prostituzione vostra e la Roma fuori dall’Europa è avvenuta la rimonta.
C’è stato un momento della stagione in cui non mi sentivo nel mio habitat, e pensavo che questa non era la mia casa e questo non era il Paese dove io potevo essere felice lavorando, poi però ho avuto più tempo per pensare a questo.

Chissà se la Roma, che non paga il premio per la Coppa Italia, è disponibile a dare qualche soldo in più al Siena.

Penso che Milan e Juve fossero super felici fino al 92’, ma poi credo che qualche tv nei loro hotel sarà finita giù dalla finestra.

Abbiamo dimostrato che potevamo perdere questo derby solo con 6 giocatori, perché con 7 vincevamo uguale.

Prostituzione intellettuale degli ultimi giorni. Non si e’ parlato della Roma con il miglior centrocampo d’Italia che finira’ la stagione con zero titoli, cosi’ come il Milan, mentre la Juve ha vinto con tanti errori arbitrali.

Ranieri sta con Spalletti? Allora io sto con Zenga, Delneri e Prandelli che hanno perso tre punti contro la Juve.

Abbiamo dimostrato che potevamo perdere questo derby solo con 6 giocatori, perché con 7 vincevamo uguale.

Annunci

2 risposte a “HH & JM”

  1. lungo, lunghissimo sospiro

  2. gianfranco ha detto:

    è sempre un piacere rileggere queste parole …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...